Fa incetta di lamette: fermata alla cassa dalla GPG

Roma, 5 marzo – Coop di Via Franceschini, una ragazza, di origine romene, si accinge a pagare in cassa appoggiando sul nastro una sola bottiglia di Coca Cola. Il suo comportamento, però, appare sospetto agli occhi attenti di una GPG impegnata a prestare servizio di vigilanza non armata. Il Rangers, senza farsi notare, si avvicina per scrutare la borsa che la ragazza tiene stranamente stretta, e si accorge che dal suo interno spuntano alcuni prodotti volutamente occultati.
Dopo aver atteso il pagamento, la guardia blocca la ragazza, fa scattare l’allarme e la invita a svuotare il contenuto della borsa. Peculiare la refurtiva: 16 confezioni di lamette Gillette, per un totale di 245,62 euro.
La giovane sarà successivamente obbligata dal Caponegozi, di comune accordo con il Rangers, a ripagare tutta la refurtiva possibile: 14 confezioni del valore di 214,88 euro.