Auto a fuoco, quattro salvati dalle fiamme

Il Gazzettino Ed. Venezia Mestre

Il motore aveva qualche problema e l’autista ha accostato a Ca’ Noghera, davanti al Casinò. Un ragazzo che stava lavorando a pochi metri di distanza si è accorto che dal cofano stava uscendo troppo fumo. “A bordo c’erano quattro persone anziane che non sembravano intenzionate a scendere’ racconta Matteo Milan, che è anche tra i promotori del gruppo Occhio Spinea. Aperto il cofano si è scoperto che il motore stava andando a fuoco, quindi Matteo li ha invitati a scendere ed è corso dentro il Casinò per chiedere gli estintori. “Le fiamme partivano dal serbatoio e si stavano diffondendo-aggiunge il ragazzo -. Poco dopo mi ha raggiunto un lavoratore della Battistoli che fa vigilanza al Casinò, e mi ha aiutato a spegnere le fiamme e ad allontanare tutti“. Immediato anche l‘arrivo dei vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’auto. “Dal benzinaio l’uomo aveva cambiato l’olio e si era dimenticato di chiudere il tappo’ conclude il ragazzo.