Altri due mesi di vigilanza privata notturna

La Nuova Venezia Mestre, 7 Gennaio 2018
Il Comune ha prolungato il contratto per evitare furti e vandalismi nelle sedi pubbliche MIRANO Rangers per altri due mesi. Si era partiti, in via sperimentale, solo per il mese di dicembre, e ora il Comune ha deciso di prolungare per altri sessanta giorni, fino al 28 febbraio, la presenza delle guardie giurate a presidio degli edifici pubblici. In tutto sono 18 le strutture controllate, in particolare scuole, impianti sportivi e luoghi di ritrovo e aggregazione. E quindi per le strade di Ballò. Campocroce, Scaltenigo, Vetrego e Zianigo circolerà ancora una pattuglia di vigilanti che avrà il compito di cercare di prevenire furti e vandalismi. Pattuglia che, già nel primo mese, ha dato i suoi frutti, nonostante le polemiche, sventando un furto al campo sportivo di Campocroce. Il primo mese il servizio, che ha compreso due agenti e il carburante, è costato 19 euro l’ora, iva esclusa, per un totale di 5800 euro. Ora la giunta ha impegnato altri 11. 600 euro. Il percorso dei sorveglianti inizierà ancora ogni giorno, da Zianigo, passando per Campocroce, Scaltenigo e Ballò fino ad arrivare a Vetrego e sarà sempre svolto dalla Rangers srl (Gruppo Battistolli) di Vicenza. «Dal primo gennaio inoltre», aveva detto la sindaca Maria Rosa Pavanello, «potremo contare sulla polizia di prossimità e su una squadra di pronto intervento stradale, che, sgravando le forze dell’ordine dalle incombenze in questo settore, permetterà loro dedicarsi con più specificità a compiti di sicurezza».